FUTURE ENSEMBLE

* 2018
* individual project progetto individuale
/ visual identity identità visiva
/ website development sviluppo sito web

future ensemble is a Melbourne–based postdisciplinary design studio for which I worked as art director, designer and developer. One of my taks was to design the visual identity for the studio and design and develop the website from scratch. Being it a studio focused on speculative design and futurism, the whole project revolved on the idea of moving forward in space and time.

future ensemble è uno studio postdisciplinare di design fondato a Melbourne, presso cui ho lavorato come direttore artistico, progettista e sviluppatore. Uno dei miei incarichi è stato di creare l'identità visiva dello studio e di progettare e sviluppare il sito web. Essendo uno studio centrato sul design speculativo e strategie per il futuro, l'intero progetto si fonda sul movimento in avanti nello spazio e nel tempo.

The first graphic rule set to convey the forwardness is the stretch. Once applied to typography, it led to the decision to use a variable font, Venn, as the primary font for the identity, and to create a dynamic logotype that would animate in digital environments. Venn was paired with Eksell Display in its medium weight, a spiky and modern serif with a bold presence.

La prima regola grafica per comunicare il movimento è l'estensione. Applicata alla tipografia, ha portato alla decisione di usare il Venn, un font variabile, come font primario per l'identità, e di conseguenza creare un logotipo dinamico che si anima in ambienti digitali. Il Venn è stato combinato con l'Eksell Display nel suo peso medio, un font graziato appuntito di forte presenza.

Gabriele Leonardi /designer /works future ensemble Eksell Display
Gabriele Leonardi /designer /works future ensemble Eksell Display

The second graphic rule of the forwardness, apparent in these layouts from the website, is about movement and alignment: items are widely aligned left or right of each specific medium and when animation is suitable they move from left to right.

La seconda regola grafica, apparente in questi layout del sito, riguarda il movimento e allineamento: gli elementi sono generalmente allineati a sinistra o destra dello specifico supporto e quando l'animazione è possibile, si muovono in avanti da sinistra a destra.

Gabriele Leonardi /designer /works future ensemble colors

Trying to move on from the traditional aestethics of a cold and digital future, the colors of future ensemble are bright and vibrant. Gradients and duotones are used to give color an important presence in the applications.

Cercando di allontanarsi dall'estetica tradizionale di un futuro freddo e digitale, i colori di future ensemble sono accesi e vibranti. Gradienti e trattamenti a due toni sono usati nelle applicazioni per dare presenza e importanza al colore.

Gabriele Leonardi /designer /works future ensemble website menu
Gabriele Leonardi /designer /works future ensemble website home

The website was developed using the Javascript framework Vue, that allows to build component-based interfaces and to deploy easily a single-page application. This last feature is essential to modern websites as it enables control over transitions between pages and prevents the browser refresh, contributing to a much smoother and clearer navigation for the visitor.

Il sito è stato sviluppato usando il framework Javascript Vue, che permette di costruire interfacce con componenti riusabili e di creare facilmente una single-page application. Quest'ultima funzionalità è essenziale per la gestione di transizioni tra le pagine, contribuendo a una navigazione per il visitatore molto più fluida e chiara.

In the art section of the website, two sliders let the user play with the variable font, uncovering the potential of the identity.

Nella sezione art del sito, l'utente può giocare con il font variabile grazie a due slider, scoprendo direttament il potenziale dell'identità.

Gabriele Leonardi /designer /works future ensemble website what we made
Gabriele Leonardi /designer /works future ensemble website what we read